Doderlein, Pietro

Pietro Doderlein
N. Ragusa in Dalmazia 1809
M. Palermo 1895

Relazioni di parentela:

Ente/istituzione di appartenenza:
Qualifica: Naturalista, geologo, cartografo

Biografia:

Produzione scientifica:
Tenne insegnamenti di Zoologia, Geologia e Mineralogia e fu il fondatore del Museo universitario di storia naturale, per il quale raccolse una mole enorme di minerali, fossili e materiali attinenti alle scienze naturali e alla paleontologia, che si preoccupò di classificare e catalogare scrupolosamente, lasciando collezioni utilissime anche per le ricerche future.
Durante il soggiorno a Modena svolse studi storici, geografici e balneologici sulle sorgenti minerali di Salvarola, vicino a Sassuolo e di Poiano, nel Reggiano, cui seguirono ricerche sui terreni del Miocene superiore dell’Italia centrale, sui depositi del Pliocene e del Quaternario dell’Appennino settentrionale e sui fossili del Terziario nel Modenese. Su questi argomenti produsse diverse pubblicazioni, ma soprattutto, a conclusione, la Carta geologica delle provincie di Modena e Reggio, realizzata dall’autore alla scala 1: 86400 – la scala delle carte topografiche degli Stati preunitari – che fu pubblicata, molto più tardi, nel 1869, per intero ma a scala ridotta a 1: 144000, e l’anno dopo, per la sola provincia di Reggio, alla scala originaria.
Nel 1862 fu chiamato come professore ordinario di Zoologia e di Anatomia comparata all’Università di Palermo, dove, sull’esempio di quanto realizzato a Modena, organizzò il Museo di storia naturale e svolse ricerche fondamentali per lo sviluppo degli studi di Zoologia e di Biologia marina in Sicilia. In questi campi produsse diverse pubblicazioni e un Manuale ittiologico del Mediterraneo, uno strumento preziosissimo per gli zoologi.
La Carta geologica delle provincie di Modena e Reggio a scala 1: 144000, che misura 638 x 490 mm e che è orientata con il sud verso l’alto, fu litografata da Giulio Wenk a Bologna e si riferisce in particolare alla parte montuosa delle due province. E’ accompagnata da una Nota illustrativa della Carta geologica del Modenese e del Reggiano, dove il Doderlein ricorda come il progetto venne abbozzato nel 1846, dopo una ricognizione mineralogica commissionatagli dal governo estense sulle montagne del ducato. Seguono la descrizione geologica del territorio, la classificazione dei terreni e soprattutto la classificazione geologica e idrica. Come tutte le carte geologiche, anche questa presenta colori assai vivaci corrispondenti alle differenti tipologie dei terreni.

Produzione di cartografia manoscritta:

Produzione di cartografia a stampa:

Fonti d’archivio:

Bibliografia:
E. FRASCAROLI, La scuola dei Cadetti Matematici Pionieri. Un politecnico nel Ducato Estense, Modena, Archivio storico e Comune di Modena – Assessorato alla Cultura e ai Beni Culturali, 1998; M.D. GRMEK, voce Doderlein Pietro, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 40, Roma Istituto dell’Enciclopedia Italiana, 1991; C.G. MOR, Storia dell’Università di Modena, Modena, STEM Mucchi, 1963; P. RICCARDI, Carte e memorie geografiche e topografiche del Modenese, “Memorie dell’Accademia di Scienze, Lettere ed Arti in Modena”, XVII (1877), Memorie d’Arte, pp. 3-39.

Rimandi ad altre schede:

Autore della scheda: Laura Federzoni


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/mhd-01/www.disci.eu/htdocs/wp-includes/functions.php on line 345

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/mhd-01/www.disci.eu/htdocs/wp-includes/functions.php on line 345